Il sonno e le allergie – Come prevenirle

I fastidiosi sintomi allergici oltre a farci svegliare nel cuore della notte o farci addormentare tardi la sera, nuociono sui sistemi regolatori del sonno. Il segreto per dormire bene quando si soffre di allergie comuni come polline e polvere, è quello di eliminare le fonti di allergeni o perlomeno ridurle. Secondo un recente sondaggio è emerso che circa il 30-35% delle persone in Italia soffre di allergie. Percentuale che è destinata a salire ogni anno. Fra gli allergeni più comuni troviamo pollini, acari e peli di animali. Ecco alcuni semplici consigli per migliorare l’ambiente in cui riposiamo e gli accorgimenti per scegliere il materasso corretto ad alta prevenzione igenica.

Scopriamo alcuni semplici modi per ridurre al minimo le reazioni del  corpo agli allergeni più diffusi.

Materassi e cuscini sfoderabili, lavabili ad alte temperature: ecco come pervenire le allergie di notte

Per prevenire e tenere sotto controllo le allergie, è importante utilizzare materassi e guanciali sfoderabili lavabili ad alte temperature. Chi soffre di allergie, ma anche solo per mantenere un livello di igiene più elevato in camera, è bisogna controllare che tutti i componenti del sistema letto siano sfoderabili e lavabili ad alte temperature, infatti, solo con lavaggi a temperature trai 60° e i 90°C siamo in grado di liberarti degli acari.

 

Particolare della fodera per Materasso Ergobed: Silver lavabile a 90°

Lavaggio delle vie respiratorie

Il primo fastidioso sintomo da debellare per dormire meglio, sono le vie nasali ostruite a causa degli allergeni che rimangono bloccati nelle mucose nasali. Un lavaggio delle vie nasali mediante soluzioni appositamente consigliate, preferibilmente naturali, può aiutarti a ridurre il fastidio e a mantenere le vie respiratorie più aperte.

Non abusare di spray nasali vasocostrittori Non esagerare nell’uso di spray che liberano il naso; pur dando un sollievo immediato, se usati a lungo possono creare assuefazione e perdere il loro effetto. Inoltre questi decongestionanti possono anche causare insonnia.

Doccia all’eucalipto. Lava via gli allergeni!

Una doccia calda la sera, mettendo un paio di gocce di olio essenziale di eucalipto sulla spugna,  aiuta ad aprire le vie respiratorie, senza dimenticare che una doccia prima di andare a dormire lava via dal corpo e dai capelli molti allergeni accumulati durante la giornata.

Arieggia la stanza negli orari giusti

La mattina presto, fra le 5 e le 10, vengono raggiunti i picchi massimi di pollini nell’aria. Evitare di arieggiare la camera da letto in quegli orari! Usa l’asciugatrice per stendere il bucato. Quando stendiamo il bucato all’aria aperta per farlo asciugare, milioni di spore di polline e acari vanno a depositarsi su di essi; Usando un’asciugatrice,  si evitia che questo avvenga.

Monitora temperatura e umidità in camera da letto

Mantenere la temperatura in camera da letto non troppo elevata e l’umidità inferiore al 50%. Gli acari tendono a riprodursi molto più velocemente in un ambiente umido e caldo.

 

Basta soffrire di allergie durante la notte o svegliarsi con il raffreddore la mattina, la linea di materassi Ergobed offre materassi con fodere anallergiche Silver lavabili a 60° e 90°, ideali per mantenere pulito il materasso su cui passiamo sei otto ore a notte, e proteggere il riposo dagli allergeni.

 

Pubblicato in comunicati, materassi, riposo Taggato con: , , , , , , , , , , , , , ,